CLINICA E TERAPIA

Antipsicotici atipici: nuove prospettive nel trattamento dei disturbi psichiatrici "maggiori"

Relazione presentata nel Colloquio italo-ucraino "Psychopharmacotherapy and Psychotherapy", Lviv, 9-11 Ottobre 1998
Sin dall'avvento dei farmaci neurolettici nel trattamento della Schizofrenia, la farmacologia e la ricerca clinica hanno focalizzato l'attenzione su altri composti chimici differenti dal "tipico", "classico", o tradizionale anti-psicotico D2 bloccante, con lo scopo di migliorare l'efficacia sull'intero spettro della sintomatologia schizofrenica (sintomi positivi e negativi) e di ridurre gli effetti collaterali, in particolare i sintomi extrapiramidali.


For visualization of the complet tests it is necessary to register the followed form. All the information will remain confidential.
Insert the required data
User Name
Password
HOME PAGE Go at the top of the page



A cura di Geko Sistemi